Storia del mosaico russo

Mosaic Workshop / Storia del mosaico russo
L'arte russa del mosaico è per noi non solo culturale, ma anche valore storico. Nell'architettura antica della diffusione del mosaico appartiene a X-XIII secolo. Mosaico archi, muri e pavimenti di chiese di Kiev ha dato loro una particolare solennità e la bellezza. La prova di alto livello di sviluppo di questa arte, la maturità di artisti russi di abilità e la ricchezza della loro immaginazione creativa sono esempi ancora esistenti di mosaici antichi.

Uno degli esempi eccezionali di vecchia Mosaico Russo - Santa Sofia di Kiev (vedi articolo "cattedrale di Sofia di Kiev"). Mosaic è diventato una parte integrante del complesso architettonico, integratore biologico e arricchire gli elementi di base e le forme. Monumentalità sorprendente di mosaici antichi, che si estende lungo le pareti e le volte maestose. Anche se un antico mosaico di immagini e forme diverse di brevità, ha creato un'atmosfera di ricchezza di colore nelle strutture del tempo.

Era tempo di fioritura del mosaico. Successivamente, una serie di ragioni, l'arte del mosaico ha perso il valore precedente. L'antico mestiere era in una dimenticato per sei secoli. Sono stati persi molti dei segreti della creazione di pittura "eterna", ha perso la ricetta smaltovareniya. Quanto tempo sbiadito interesse per il mosaico come forma d'arte. La decorazione artistica di interni ed esterni degli edifici è un dipinto monumentale. Solo nel mosaico del rilancio diciottesimo secolo, grazie soprattutto agli sforzi di Lomonosov genio.

L'inizio della rinascita del mestiere antico era il desiderio di ottenere di Lomonosov ricetta di massa uniforme vetro colorato necessario per la produzione di ottiche ferrosi e non trasparente. Dopo una lunga ricerca, calcoli ed esperimenti, lo scienziato ha scoperto la ricetta di fabbricazione smaltino. Così, avendo vetro colorato per creare un mosaico, genio russo ha aperto una nuova era dell'arte "eterna". Lomonosov era ossessionato con la sua idea, e dopo tre anni di duro lavoro e 4000 degli esperimenti più complessi erano i tanto attesi frutti. Il risultato è stato ottenuto smaltino varietà di colori - verde, blu, turchese, viola, marrone e nero. Il risultato fu un insolitamente ricca tavolozza di colori, da profondi toni scuri e tenui, tonalità chiare quasi trasparenti. E 'stata una grande scoperta scientifica, che ha servito lo sviluppo dell'arte del mosaico.

Dopo la scoperta delle opere pratiche dei Governatori si trasferì nella sfera della creatività di Lomonosov. Nel 1752 ha creato il mosaico, smalti reclutato dalla sua produzione. Era l'immagine della Vergine dell'originale pittore italiano Francesco Solimena. La prima esperienza creativa del grande scienziato aveva un buon successo. Mosaico composto da quattro mila cubi di smaltino. Poi Lomonosov sviluppato nuovi metodi tecnologici e dispositivi diversi, che permettono di attuare una serie di mosaici di qualsiasi dimensione.

L'interesse dello scienziato per l'arte del mosaico è stata dettata dal numero di caratteristiche uniche come materiale di smalti d'arte - una ricca tavolozza di colori, resistente agli agenti atmosferici, la capacità di mantenere l'aspetto originale per molti anni. Tutto questo è un contrasto favorevole al mosaico della pittura ad olio. E, naturalmente, di Lomonosov ha attirato l'espressione artistica mosaico espressione delle immagini monumentali ed espressivo.

Nel 1752 il Senato Accademico ha approvato l'idea di Lomonosov della creazione della fabbrica di vetro, motivo per cui lo scienziato ha dato una somma di denaro e il monopolio sulla produzione di vetro colorato in Russia. La fabbrica consisteva di molti edifici separati: un forno di laboratorio per la produzione di massa di vetro, lo spazio per una serie di piastrelle, il cosiddetto sistema di azionamento "mill" (diga e chiuse) per mantenere la produzione. Così, la fabbrica era tecnicamente perfetto esempio della società, e ben presto ha iniziato a produrre una vasta gamma di prodotti. Oltre ad altri piccoli accessori, la fabbrica era la produzione di tavoli, inchiostro, scatole di tabacco da fiuto, tazze, caraffe. Naturalmente, il prodotto più importante della fabbrica era per colorato set mosaico smaltino. Perline Bugle ed erano un omaggio alla moda, e smaltino era destinato per l'arte alta.

Più tardi nella bottega dei governatori sono nati tanti capolavori del mosaico: "Peter I» (1754), "P.I.Shuvalov" (1758), "Alexander Nevsky" (1758), "San Pietro" (1761), "M.I.Vorontsov "(1765). La corona di genio creativo è stato il più complesse multi-figura composizioni per il pannello "La battaglia di Poltava" (1765).